Alli 3 OR

Nome originario del pozzo:  Alli 3 OR

Nome cluster di appartenenza: Alli 1/Alli 3 (Alli 1/3)

Numero pozzi per cluster: n. 2

Comune di Appartenenza: Viggiano

Coordinate testa pozzo (in Monte Mario): Lat. 40°21'00",63 N - Long. 03°23'57",04 E

Quota piano campagna: m 637 s.l.m.

Massima profondità raggiunta (in m TVD): m 3215,4 

Data autorizzazione perforazione: 18.09.2002

Data di perforazione pozzo: 2003

Data di messa in produzione: 29.07.2003

Attuale stato di esercizio del pozzo: In produzione
 
 
L'Area Pozzo è situata nel Comune di Viggiano, in Provincia di Potenza, ad una quota di 637 m s.l.m, ed occupa una superficie di circa 1,5 ha.
All'interno dell'Area Pozzo sono presenti due pozzi collegati al Centro Olio mediante due flowline interrate, una da 12'' ed una da 6''.
 
 
Caratteristiche del Sito
L'Area Pozzo è situata in una zona pianeggiante sulla sponda destra del Torrente Alli, circa 2,5 km ad Est di Villa d'Agri, all'interno di una piana coltivata con presenza di case sparse. L'abitazione più vicina è situata circa 200 metri a Sud-Est dell'area pozzo.
Il lato Est dell'installazione è posto ad una quota leggermente inferiore rispetto al piano campagna, mentre sul lato Ovest una scarpata di circa 1,5 m raccorda la piazzola all'area coltivata circostante.
 
L'area interna alla recinzione è stata oggetto di ripristino ambientale e si presenta come un piazzale in terra e ghiaia con alcune aree cementate, circondato da un'area piantumata coltivata a prato.
I terreni superficiali sono costituiti da depositi detritici ghiaioso-sabbiosi dotati di elevata permeabilità. La falda si trova a circa 10 metri dal piano campagna.
Allo stato attuale i pozzi ALLI1 e ALLI3 sono collegati tramite una flowline al Centro Olio Val d'Agri. La linea attraversa il Torrente Alli e prosegue in direzione Est, per una lunghezza complessiva di circa 7 km.
Le teste pozzo sono dotate di cantina in cemento armato per la raccolta delle acque semioleose e periodicamente svuotate tramite autospurgo.
In corrispondenza delle cantine è presente un'area cordolata e cementata che impedisce l'afflusso nelle cantine stesse delle acque meteoriche intercettate dalla piazzola  circostante.
L'area ricade nella zona sismica 1b, caratterizzata da un'accelerazione simica di 0.275g (L.R. 9/2011).
 
Elaborazione dell'Ufficio Geologico ed Attività Estrattive su dati UNMIG ed ENI